Limiti di velocità nei centri urbani: pronta la nuova direttiva

In arrivo nuovi limiti di velocità nei centri urbani

24 Gennaio 2024
Scarica PDF Stampa
Modifica zoom
100%

Il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti con una nota del 23 gennaio ha annunciato che è già pronta la direttiva sui limiti di velocità nei centri urbani su cui verrà poi avviato un confronto istituzionale.

Il lavoro si inquadra all’interno di quello più ampio che il ministero sta portando avanti già da alcuni mesi per un rinnovamento del codice della strada che è attualmente al vaglio del Parlamento.

La direttiva in breve:

  • Il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti ha emesso una direttiva riguardante il potere dei Comuni di adottare disposizioni sulla circolazione nei centri abitati.
  • I Comuni possono stabilire limitazioni e blocchi temporanei al traffico, nel rispetto del bilanciamento tra il diritto alla mobilità e la promozione della sicurezza stradale e dell’ambiente.
  • La direttiva richiama l’attenzione su due profili normativi: il limite di velocità di 50 km/h all’interno dei centri abitati, che può essere aumentato fino a 70 km/h in determinate strade, e la necessità di valutare attentamente l’imposizione di limiti inferiori a 50 km/h per evitare intralci alla circolazione.
  • La direttiva fornisce anche criteri direttivi per la fissazione di limiti derogatori al limite generale di velocità, come la perimetrazione delle strade interessate da deroghe e la motivazione delle stesse.
  • La fissazione generalizzata di limiti di velocità nel contesto urbano è arbitraria ed i limiti devono essere valutati caso per caso, tenendo conto delle specifiche caratteristiche delle strade o dei tratti di strada.
  • È importante adottare un approccio basato sulla sicurezza e sulla scorrevolezza del traffico, evitando limiti eccessivamente ridotti che potrebbero causare intralcio alla circolazione.
  • I Comuni possono fissare limiti diversi da quelli generali di 50 km/h, ma solo in determinate strade o tratti di strada e seguendo criteri specifici.

>>La direttiva sulla riduzione dei limiti di velocità in ambito urbano

TI CONSIGLIAMO

FORMATO CARTACEO

Nuovo Codice della Strada

Il Codice della Strada annotato e aggiornato con tutte le modifiche normative intervenute fino al 31/12/2023, nonché coordinato con le leggi collegate e completo di pratiche schede e tabelle relative a:› Importi delle sanzioni pecuniarie per le violazioni al CdS› Importi delle sanzioni pecuniarie per le violazioni alla legge n. 727/1978› Importi delle sanzioni pecuniarie con l’indicazione della norma in cui sono citate› Disposizioni previste dal CdS escluse dall’aggiornamento dell’importo delle sanzioni› Tabella riassuntiva importi sanzioni con riduzione del 30%› Tabella delle patenti› Tabella dei punteggi previsti per la “patente a punti”› Elenco dei reati previsti dal Codice della Strada› Tabella sinottica dei limiti massimi di velocità› Tabella delle tariffe per le operazioni in materia di motorizzazione› Tabella delle denominazioni dei Ministeri› Sigle di individuazione delle province› Targhe speciali› Orari di levata e tramonto del sole› Tavole sinottiche di rinvio articolo per articolo dal CdS al Regolamento di esecuzione.Il volume contiene anche il Regolamento di esecuzione annotato, completo delle relative Appendici.Il codice è dotato inoltre di:› Indice analitico-alfabetico› Indice cronologico.

a cura di Paola Martoni | Maggioli Editore 2024

FORMATO CARTACEO

Prontuario delle Violazioni al Codice della Strada

Prontuario pratico-operativo corredato di note comportamentali, riferimenti giurisprudenziali, indicazioni tecnico-giuridiche, schemi operativi e tabelle per la rapida individuazione ed applicazione delle sanzioni previste dal Codice della Strada e dalle altre norme in materia di circolazione stradale.Consente di semplificare l’attività dell’operatore di polizia stradale nell’individuazione delle fattispecie di illecito, nell’indicazione del corretto apparato sanzionatorio, nonché di fornire una serie di indicazioni utili alla verbalizzazione della violazione ed alla gestione del conseguente procedimento sanzionatorio.Con App e Sito InternetMassimo AncillottiAvvocato, già Dirigente Polizia Locale Roma Capitale. Giuseppe CarmagniniResponsabile Ufficio Contenzioso e Supporto Giuridico Comune di Prato.

Massimo Ancillotti, Giuseppe Carmagnini | Maggioli Editore 2024