Questo articolo è stato letto 3 volte

Massimo Ancillotti risponde a un articolato quesito in materia di riscossione coattiva mediante cartella di pagamento e con l’occasione offre un quadro generale della materia

massimo-ancillotti-risponde-a-un-articolato-quesito-in-materia-di-riscossione-coattiva-mediante-cartella-di-pagamento-e-con-loccasione-offre-un-quadro-generale-della-materia.jpg

Domanda

Buongiorno, la presente per richiedere il vs competente parere circa la gestione di un verbale iscritto a ruolo con emissione di relativa cartella esattoriale ed in ragione di ciò si forniscono le seguenti informazioni: il Verbale di cui trattasi è stato notificato nel mese di settembre dell’anno 2008, in assenza di pagamento è stata formata la minuta di ruolo in data 18.03.2011, i ruoli sono poi stati sottoscritti dallo scrivente e restituiti ad Equitalia nella prima metà di Aprile 2011. L’utente asserisce di aver ricevuto la notifica della cartella esattoriale nel mese di dicembre 2013, quindi oltre 5 anni dalla notifica del relativo verbale. Da una verifica via WEB della sua posizione presso Equitalia non risulta la data di notifica della cartella esattoriale (peraltro risulta indicata scadenza prima rata dicembre 2012).Ora giunge la comunicazione di Equitalia di sospensione della attività di riscossione nei confronti del soggetto(legge 228/2012 art. 1 cc 537 e 543) con invito alla verifica della posizione del debitore e quindi valutare i presupposti per lo sgravio o meno. In relazione a ciò chiedo:

1) quali sono i termini entro cui Equitalia deve provvedere alla notifica delle cartelle esattoriali dal momento di trasmissione dei ruoli

2) Se tali termini sono stati superati non dovrebbe essere Equitalia a procedere a tale sgravio (atteso che a me non è possibile nemmeno verificare la data di notifica)?  Se Equitalia non ha rispettato i termini per la notifica quali azioni si possono intraprendere nei suoi confronti in relazione al danno causato? Ritengo infatti che se procedessi io allo sgravio mi farei carico della responsabilità dell’atto a fronte di un ritardo che non imputabile allo scrivente e procedendo in tal senso esonererei invece Equitalia da ogni responsabilità.

Normalmente intervengo con sgravi in caso di errori nella notifica degli atti di accertamento propedeutici all’iscrizione a ruolo quando non vi è resp. da parte di Equitalia. 

Leggi la risposta di M. Ancillotti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *