Questo articolo è stato letto 36 volte

Rimozione e risarcimento danni – dovuto solo se provata la colpa o il dolo di chi ha rimosso il veicolo
Cassazione sez. VI Civile, 12/7/2011 n. 15322

E’ del tutto insufficiente ad integrare tale elemento dell’illecito aquiliano la mera circostanza, non seguita da alcuna specificazione in ordine alle modalità del fatto, che il verbale di accertamento della violazione del codice della strada a seguito del quale la rimozione era stata effettuata sia stato poi annullato in sede giurisdizionale, non potendo dalla mera declaratoria di illegittimità dell’atto di irrogazione della sanzione amministrativa, che può dipendere anche da soli vizi formali, desumersi che la condotta dell’agente accertatore sia stata posta in essere con dolo o con colpa.

Leggi la sentenza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.