DISTURBO DELLA QUIETE
Il Caso: cane abbaia disturbando il riposo dei residenti e il padrone viene condannato per non aver impedito l’abbaiare del proprio cane.

L’attitudine dei rumori a disturbare il riposo o le occupazioni delle persone non va necessariamente accertata mediante perizia o consulenza tecnica. Il Giudice può fondare il proprio convincimento su elementi probatori di diversa natura.

Vedi il testo della sentenza

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.