Sempre più vicina la piattaforma nazionale per le notificazioni della P.A.

Dopo i pareri positivi del Garante per la Privacy, della Conferenza Unificata e del Consiglio di Stato sullo schema di decreto per disciplinare le modalità di notificazione tramite una piattaforma unica delle pubbliche amministrazioni, pare necessario iniziare ad approfondire la materia per non essere colti di sorpresa.

Anche se non è stato ufficializzato il testo del DPCM che dettaglia le modalità di funzionamento della piattaforma, molto si può desumere dai pareri e dalla disciplina già contenuta nell’articolo 26 del decreto-legge 16 luglio 2020, n. 76 e s.m.i..

La nuova modalità di notifica necessita ancora di un rodaggio della piattaforma, nonché del manuale operativo e, presumibilmente, di altre norme attuative, per cui il suo avvio non pare imminente.

 

Continua la lettura dell’APPROFONDIMENTO

 

PER APPROFONDIRE

 

 

Garante della Privacy – Parere sullo schema di d.P.C.M., da adottare ai sensi dell’art.26, comma 15, del d.l. 16 luglio 2020, n. 76, in materia di Piattaforma per la notificazione degli atti della pubblica amministrazione – 14 ottobre 2021

Conferenza Unificata – Parere, ai sensi dell’articolo 26, comma 15, del decreto legge 16 luglio 2020, n. 76, convertito dalla legge 11 settembre 2020, n. 120, sullo schema di decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri recante: “Piattaforma per la notificazione degli atti della pubblica amministrazione”.

Consiglio di Stato – Pcm-Ministro per l’innovazione tecnologica e la transizione digitale.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.