L’abbagliamento causato dai raggi solari non giustifica il conducente del veicolo che investe il pedone

Qualche giorno orsono avevamo visto una sentenza che riferendosi alla vicenda della morte di un pedone a seguito di un incidente stradale, era stato tirato in ballo dal conducente l’abbagliamento causato dai raggi solari.

Anche nella vicenda odierna il conducente del veicolo si era giustificato con l’abbagliamento ma, come per l’altro caso, la Corte di Cassazione ha condannato l’imputato. Infatti, in caso di investimento di un pedone, la responsabilità del conducente può essere esclusa solamente quando la condotta della vittima si ponga come causa eccezionale e atipica, imprevista e imprevedibile, dell’evento e sia stata da sola sufficiente a produrlo.

Interessante, poi, rilevare come ad inchiodare l’imputato alle sue responsabilità abbiano avuto una parte preponderante le sue spontanee dichiarazioni rese alla polizia giudiziaria.

 

Continua la lettura dell’APPROFONDIMENTO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.