Le videoriprese sui luoghi di lavoro: prova atipica utilizzabile nel processo penale

Approfondimento di Saverio Linguanti

30 Maggio 2023
Scarica PDF Stampa
Modifica zoom
100%

Esiste ormai da alcuni anni un orientamento giurisprudenziale sufficientemente consolidato in base al quale la nozione di provata dimora si fonda su alcuni elementi chiari e precisamente:
a) utilizzazione del luogo per lo svolgimento di manifestazioni della vita privata (riposo, svago, alimentazione, studio, attività professionale e di lavoro in genere), in modo riservato ed al riparo da intrusioni esterne;
b) durata apprezzabile del rapporto tra il luogo e la persona in modo che tale rapporto sia caratterizzato da una certa stabilità e non da mera occasionalità;
c) non accessibilità del luogo, da parte di terzi, senza il consenso del titolare.

Continua la lettura dell’APPROFONDIMENTO